TIMOR DEL SASSO

Se si parla di Piemonte è inevitabile pensare al vino. Di che tipo di vino? Che domande.. Ma rosso certamente! Terra delle grandi Langhe con i suoi Barolo e Barbaresco figli di uno dei più nobili vitigni italiani: il re nebbiolo; il Monferrato con la sua allegra barbera; il ruchè di Castagnole Monferrato, il dolcetto,…

Viaggio alla scoperta degli autoctoni minori: Il Minutolo

Quando Alessandro Rossi mi ha proposto il nome di questa rubrica, mi è piaciuto molto perché rendeva perfettamente l’idea che avevo in testa: dare il nostro contributo alla valorizzazione di questo esercito silenzioso, gli autoctoni “minori” figli legittimi della nostra Italia. Abbiamo giocato con l’aggettivo “minori” perché questi vitigni sono meno conosciuti e poco diffusi…

Caro Tappo …

Caro tappo, Se ti chiamo così sicuramente sto parlando di te, o Sughero! Con il tuo fascino, tra mito e romanticismo, con la tua piacevolezza tattile del materiale con cui sei fatto, eserciti ancora un forte ascendente sul consumatore nel cui immaginario sei tradizionalmente associato al vino di qualità, mentre altre tue tipologie deprimono immediatamente…

Una famiglia numerosa: i Moscati

Ci sono delle famiglie grandi, numerose, casiniste, rumorose e chiacchierone. Come quella del moscato, vitigno aromatico per eccellenza e appartenente ad una delle più grandi famiglie. Infatti, questa comprende oltre 200 vitigni appartenenti alla specie Vitis vinifera – la specie in assoluto più importante per le caratteristiche qualitative dei suoi frutti – che sono stati…

LA MINERALITÀ NEL VINO È UNA PERCEZIONE TATTILE MA ESISTE? E CHI SE NE IMPORTA!

Il carattere minerale oggi è ricercatissimo ed è un descrittore da pochi anni apparso nel mondo del vino. La mineralità nel vino benché sia un termine ormai abusato e riconosciuto tra i principali sentori moderni della degustazione non trova un riscontro scientifico concreto tale da spiegarne l’origine. Nessuno in passato ha mai utilizzato questo descrittore.…