Michele Ricciardiello, 29 anni, abbandona giurisprudenza per dedicarsi alla sua grande passione, tessuti e brand moda. Nel contempo, partecipa e vince un premio come Best Digital Innovator of no profit conferito da Erasmus Plus; lascia tutto e si dedica alla ristorazione e al vino. Nel 2016 prende servizio come maître e sommelier presso Pescheria Mariani a Foligno, nel contempo è direttore commerciale per la Cantina Fongoli di Montefalco. Nel 2018 diventa sommelier professionista, abbandona il ristorante e la cantina per andare a dirigere Tenuta Piano di Rustano a Matelica. Tornato in Umbria a fine 2019, decide di ritornare nel mondo della ristorazione come sommelier presso il ristorante San Pietro a Pettine (Trevi).