Si innamora del vino quando aveva 17 anni perché sapeva di legno. Diventa sommelier professionista in tre anni e inizia a viaggiare per capirci di più. Apre due enoteche “Il Battello Ebbro”, una a Bertinoro e una a Forlì. Ora è padre di Leonardo e amante della musica “ma quella vera”, ricava molta soddisfazione dal vivere in Hotel dove si sente a casa. Viaggiatore instancabile, adora il cinema e le biografie perché “c’è da apprendere da tutti, sopratutto dagli errori”. Spigoloso quanto basta e dal carattere non facile, crede in un processo di comunicazione differente per il mondo del vino e studia proprio per questo. Wine Manager e comunicatore, intenditore di vino, amante della cucina e bon vivant. Vanta numerose pubblicazioni, collaborazioni e libri all’interno del mondo del vino e del cibo. Collaboratore della Madia Travelfood, uno responsabili del progetto vino Partesa oltre che ideatore del premio “Dire, fare, sognare” e del format audio “Deep Red Stories”.

LA MINERALITÀ NEL VINO È UNA PERCEZIONE TATTILE MA ESISTE? E CHI SE NE IMPORTA!

Il carattere minerale oggi è ricercatissimo ed è un descrittore da pochi anni apparso nel mondo del vino. La mineralità nel vino benché sia un termine ormai abusato e riconosciuto tra i principali sentori moderni della degustazione non trova un riscontro scientifico concreto tale da spiegarne l’origine. Nessuno in passato ha mai utilizzato questo descrittore.…

Cristina Parizzi

Cristina Parizzi, classe 1976, lavora come sommelier presso il Ristorante Parizzi dello chef Marco Parizzi a Parma, con lui è sposata dal 2006. Negli ultimi due anni si sta dedicando all’insegnamento del “Galateo a tavola” nelle scuole alberghiere, secondo lei punto focale del servizio al ristorante ma anche nei ricevimenti a casa. Socia e Sommelier presso…

Antonello Magistà

Nasce il 26 febbraio 1976 circondato inconsapevolmente da quello che sarebbe stato il suo futuro: la ristorazione. All’università sceglie la cucina e il 20 maggio 1998 dà vita al Pashà. Un ristorante con una carta ambiziosa e specchio della sua terra, guidato dallo Chef Maria Cicorella, mamma di Antonello e fonte inesauribile di energia e…

Floriano Pellegrino

“Floriano Pellegrino, Chef Patron del ristorante Bros’. Nel 2016 vince il premio Top di Domani, Touring Club, Sorpresa dell’anno di Idendità Golose e Premio Vent’anni per San Pellegrino e Acqua Panna. Nel 2017 con il suo ristorante Bros’ ottiene il premio Performance dell’anno per le Guide dell’Espresso raggiungendo 3 cappelli. Il 22 Gennaio 2018 entra…

“OSTERIA BOTTEGA”: Bologna – Emilia

OSTERIA BOTTEGA Via Santa Caterina, 51 – 40123 Bologna Tel. 051/585111   Giorno di chiusura: domenica e lunedì Ferie: variabili Cucina: di terra Tovagliato: tovagliette in carta gialla Carta dei vini: da circa 50 etichette Coperti: 60 Disponibilità di camere: no Disponibilità di spazi esterni: sì Prezzo medio senza bevande: 35 euro   Il circo è un…

Brunello di Montalcino annata 2015

Montalcino è una delle zone dove il Sangiovese Grosso è Re indiscusso delle campagne. Quello che rende unico questo territorio è anche la presenza della “Montagna Sacra” – cosi definita da molti storici – protezione naturale contro nubifragi, grandinate ed altri eventi metereologici. È proprio in questo connubio paesaggistico che il Sangiovese Grosso, o meglio…

Eugenio Boer

“Nato per sbaglio in Italia” l’8 maggio del 1978, mezzo italiano e mezzo olandese, Eugenio Boer cresce in Olanda, a Voorburg, fino all’età di 7 anni, quando la famiglia si sposta in Italia, a Sestri Levante (GE), per seguire il padre, allora agente di commercio. La sua passione per la cucina inizia molto presto, quando a soli 3…

Alberto Piras

Alberto Piras, sommelier professionista, nato a Milano nel 1986, ha maturato un’ampia esperienza presso importanti ristoranti in Italia e all’estero: Il Lago del Four Season’s Hotel des Bergues di Ginevra, il Vino d’Enrico Bernardo, miglior Somellier al Mondo, a Parigi, Sadler e Cracco a Milano. Riconosciuto “Miglior sommelier d’Italia Aspi” nel 2011, da marzo 2014…

Giovanni Sinesi

Giovanni Sinesi è nato a Barletta il 20 luglio 1984. Cresce tra i tavoli del ristorante dei genitori, respirando l’aria della sala già da ragazzino ma senza ancora coltivare il sogno della ristorazione. È appassionato di calcio e soprattutto di musica: studia pianoforte dall’età di undici anni e ama la musica classica, in particolare Chopin,…